Sepolture

048

(foto di Ylenia Boninsegna)

Cerco
di conoscerla
———individuarla
.
allegarla a dei ricordi
———come legami
—————–che la stringano a qualcosa
 .
che mi conceda di avere
occhi

per afferrare carezze.
.
Ma credo che sia
vapore, aria,
respiro.
.
.
Siamo sazi
di fiato, intorno a noi
l’aria riempie
lo spazio.
.
.
Quel sospiro che
ti ha lasciato che cercavo
in fondo alla tua gola
.
mi sono avvicinata
———-ci ho guardato dentro
in quel buio
vuoto.
.
La bocca semiaperta è rimasta
nel tuo corpo freddo
per farmi capire
.
una staffilata.
.
Un guscio abbandonato
e tu——–tra le braccia
—–di chi?

(Anna Mosca)

Sepolture

575416_10200425001100631_17227738_n

(foto di Piero Palacios)

Non comprendo più

—-bene

cos’è l’anima

la confondo

con—-le emozioni impalpabili

sorgono e crescono certe

vanno

certe restano——vapori che si

—–allargano

e scompaiono

le vedi chiare un attimo e

poi non più

—–è passata

il ricordo un ingoio e un

respiro forse nella notte.

(Anna Mosca)

Sepolture

012(foto di Valerio Spaziani)

costruisco delle gabbie
metriche per contenerti
e non
.
straripare in confusioni
emozioni per rimuovere
la polvere
.
per fare passi circoscritti
guardo giù dall’abbaino
interno
 .
lo stage vuoto il fondale
arrotolato come i cavi
stretti
.
ai fari
sopra le teste
ad
.
ombrello
.
chiuso il silenzio
striscia sul parquet
il mio sguardo
.
lo segue assorto
non
esonda in altre stanze

(Anna Mosca)